Kamishibai

Kamishibai – teatro di carta

Il Kamishibai è un progetto artistico ispirato ai “teatri di carta” giapponesi. Una forma di narrazione molto antica, nata appunto in Giappone quasi mille anni fa. Questo linguaggio sfrutta un piccolo teatro di legno che, dall’inizio del secolo scorso, viene montato su una bici, per raggiungere mercati, piazze, feste e sagre di paese. Come funziona? Il narratore richiama l’attenzione dei presenti con un segnale sonoro e apre la cornice rettangolare del teatro. Qui vengono mostrati, uno dopo l’altro, i disegni che accompagnano la storia. Il narratore conduce così la sua performance, alternando il racconto distaccato con l’immedesimazione nei suoi personaggi, stimolando gli ascoltatori con domande, indicando, in ogni disegno gli elementi narrati e trovando, al momento giusto, un riferimento esterno nello spazio fisico e reale che lo circonda. Tutto questo per alcuni minuti, finché la storia non richiede di chiudere la cornice e ripartire per cercare altrove la sua continuazione, o la sua fine.

Searching for Paradise – Un viaggio in bicicletta sulle tracce di Dante

Un racconto poetico e originale sulla nostalgia e sul desiderio di ritrovare il paradiso, un piccolo teatro di legno in cui si rincorrono le immagini ispirate alla terza cantica della Divina Commedia, una bicicletta speciale che porta il teatro in un luogo sacro e suggestivo. Questo è “Searching for Paradise”, il progetto artistico di inQuanto teatro ispirato ai “teatri di carta” giapponesi, per accompagnare grandi e piccini sulle tracce di Dante e del suo Paradiso. Realizzato per Ravenna Festival 2016 e presentato a Firenze per la Prima Notte d’Estate.

uno spettacolo di inQuanto teatro
con Camilla Bonacchi
testi Andrea Falcone
disegni Floor Robert
grafica Giacomo Bogani
comunicazione Julia Lomuto
durata 30 minuti – itinerante

Circuitazione
Open City 2017, Scandicci
Festival IccheCiVahCiVole, Firenze
Festival dei Bambini 2017, Firenze
Estate Fiorentina 2016, Firenze
Ravenna Festival 2016, Ravenna

Il desiderio di Marta

Questa è la storia di Martha Graham, ispirata liberamente all’autobiografia “Memoria di Sangue” della coreografa americana. Grandi e piccini sono accompagnati alla scoperta della vita dell’artista, per conoscere i suoi dubbi e le sue fonti d’ispirazione e riconoscersi in un talento capace di cambiare il mondo.

uno spettacolo di inQuanto teatro
con Floor Robert
testi Andrea Falcone, Floor Robert
disegni Floor Robert
grafica Giacomo Bogani
comunicazione Julia Lomuto
durata 20 minuti
 
Circuitazione
Festival dei Bambini 2017, Firenze
Cycling Dance, Bassano del Grappa