Influenza

Non siamo liberi. Siamo chiusi dentro il nostro corpo. Siamo legati alla nostra storia. Siamo inevitabilmente parte del passato. Portiamo dentro di noi cose che non ci sono più. Accettiamo questo. Ma rimane la possibilità di andare e venire tra ciò che è vero e ciò che è fantasia. Quanto possiamo essere influenzati da questo?

 

Influenza è uno spettacolo da guardare come si sfoglia un libro di illustrazioni, lasciandosi trasportare dalle immagini in un mondo alternativo. Qui, tra memoria e invenzione, prendono vita le suggestioni del passato. Sono i ricordi, i desideri e le paure, le presenze di un universo misterioso eppure familiare. Floor Robert si muove tra queste suggestioni, ripercorrendo col proprio corpo eventi e situazioni, reali o immaginarie, accennando e disfacendo storie. È accompagnata, a tratti, da figure che sembrano uscite da quelle storie. È un viaggio, questo, fatto all’interno di una stanza, ma è possibile ritrovarsi improvvisamente su un prato, in un bosco, o nello spazio. È un viaggio fatto per vedere tutto quello che non esiste ma che – nonostante questo, o forse proprio per questo – alla fine ci influenza.

progetto vincitore bando SIAE Sillumina
Spettacolo finalista DNA Appunti Coreografici

uno spettacolo di inQuanto teatro
ideazione e coreografia Floor Robert
con Floor Robert, Giacomo Bogani, Francesco M. Laterza
musiche originali Manuele Atzeni
maschera Eva Sgrò
disegno luci e tecnica Monica Bosso
organizzazione e comunicazione Julia Lomuto

PRODUZIONE 2016 inQuanto teatro
col sostegno di Sosta PalmiziFondazione Fabbrica EuropaCSC Centro per la Scena Contemporanea – Operaestate Festival VenetoRomaeuropa FestivalLe MuratePACspazioK_kinkaleri

durata 40 minuti

debutto | Fabbrica Europa 2016, Firenze